Salvini: “L’obiettivo è zero campi rom”

"Sulla Flat tax, l'impegno è di approvare, entro l'anno, una rivoluzione storica per semplificare la vita alle famiglie".

In occasione della celebrazione del 167esimo anniversario della polizia di Stato, Matteo Salvini, il vicepremier della Lega e ministro dell’Interno, ha parlato della Flat tax e del Def, toccando anche la tematica degli sgomberi dei campi rom nella Capitale.

Confermiamo tutte le manovre economiche fatte. Oggi sono usciti i dati sulla produzione industriale, finalmente in crescita, quota 100 va avanti, il reddito (di cittadinanza, n.d.r.) parte…Sulla Flat tax, l’impegno è di approvare, entro l’anno, una rivoluzione storica per semplificare la vita alle famiglie” ha risposto Salvini.

In merito alle aliquote non più presenti nel Def, il vicepremier ha specificato che “nel Def c’è il principio: semplificare e far pagare meno. Non tutti, ma tanti“.

Sul 167esimo anniversario della polizia di Stato, il ministro Salvini ha affermato: “rendo onore a chi indossa la divisa e stiamo lavorando come matti per rimettere in servizio alcune delle migliaia di donne e uomini che, ogni giorno, sono impegnati a fare scorte in giro per l’Italia e per il mondo. Alcune scorte hanno un senso, altre vanno rinforzate, altre scorte per personaggi che non corrono alcun rischio possono tranquillamente essere eliminate per restituire poliziotti e carabinieri al loro lavoro, che non è quello di fare l’autista o il carabiniere di nessuno”.

Intervistato poi sulla questione delle case ai rom nella Capitale, il ministro dell’interno ha risposto ai nostri microfoni che “l’obiettivo è zero campi rom“.