Roma-Inter, Var nella bufera. Nicchi: “Errore inconcepibile su Zaniolo”

Anche il presidente dell'Aia ha voluto dire la sua in merito agli errori di Rocchi nel match di ieri sera

Il rigore non concesso alla Roma contro l’Inter ha trascinato ancora una volta il Var nella bufera. La moviola in campo è indispensabile nel calcio moderno e a breve farà il suo esordio anche in Champions League, a partire dagli ottavi. A volte però questo ausilio, invece di aiutare, ha creato danni perché adoperato malamente. Ieri sera i giallorossi, sullo 0-0, hanno recriminato per un penalty netto ai danni di Zaniolo sfuggito all’arbitro Rocchi. Ma l’errore più grande lo ha commesso Fabbri al Var, che avendo la possibilità di rivedere ha lasciato proseguire. Oltre al danno, la beffa. L’Inter infatti, un minuto dopo, è passata in vantaggio, cambiando completamente le sorti del match.

Occhiali in Cantiere – 696×182
AdmiralYes 696×182
Febal Casa Valmontone 696×182

Il giorno dopo, le polemiche non sono certo finite. Anche il presidente degli arbitri Marcello Nicchi ha voluto dire la sua riguardo all’episodio tanto discusso: “Non riesco a capire come si sia potuto fare un errore del genere – ha commentato il numero uno dell’Aia all’Ansa -, una svista inconcepibile. Di questo se ne occuperà il designatore Rizzoli, ora cerchiamo di voltare pagina e tornare a parlare di calcio”.