Milan-Genoa 2-1: rossoneri in zona champions

Finisce 2-1 il recupero della prima giornata a San Siro. Solito gol di Suso, poi sfortunata deviazione sul tiro di Kouamé di Romagnoli, che al 91' si riscatta regalando la vittoria al Milan con un pallonetto da fuori area.

59

Alla fine è stato uno scherzetto, quello del Milan al Genoa. la squadra di Juric stava per riconfermarsi un mostro nell’armadio in casa delle grandi, ma la notte di Halloween non risparmia scherzi a nessuno: errori grossolani da una parte e dall’altra e in questi casi ride bene chi ride ultimo.

Febal Casa Valmontone 696×182
AdmiralYes 696×182
Eurolamp 696×182
Occhiali in Cantiere – 696×182

Inizia bene la partita per la squadra di Gattuso, da subito tonica e con il solito pregiato collo sinistro di Suso da fuori area: Radu trafitto e si parte col piede giusto. Cutrone sfiora il gol qualche minuto dopo contro un Genoa spaesato in campo, fino alla girata di Piatek che accende la luce. I rossoblù prendono coraggio e la fortuna li assiste: Kouamé scaglia una rasoiata da posizione angolata, palla che carambola su Romagnoli e si alza a pallonetto infilandosi sotto l’incrocio.

Uno scherzo duro da incassare per il diavolo che non ci sta e prova a tornare a condurre con Higuain e Kessie. E’ un assalto finale che non porta a nulla. La fortuna però è una dea bendata e al 91′ premia l’audacia dei rossoneri: erroraccio di Radu che dopo aver bloccato il cross di Abate scaglia il pallone nei piedi di Romagnoli. Il riscatto è a portata di mano e il capitano lo coglie al volo, scoccando una parabola dai 25 metri che scavalca la difesa genoana e finisce in porta. Il Milan è in zona champions: dolcetto guadagnato.