Zaza è sicuro: “A EURO l’Italia sarà protagonista”

Simone Zaza

In occasione delle prime convocazioni di Antonio Conte da Ct dell’Italia era partito titolare in avanti accanto a Ciro Immobile, dando vita alla famosa coppia “ignorante”. Contro la Spagna, invece, Simone Zaza è partito dalla panchina e si è dovuto accontentare di mezz’ora in campo da subentrato.

Il passaggio dal Sassuolo alla Juventus – dove inevitabilmente ha trovato meno spazi rispetto a quando giocava in Emilia – è costato qualche passo indietro nelle gerarchie azzurre a Zaza, ma come lo stesso attaccante ha sottolineato, l’Italia non è un insieme di singoli, ma un gruppo. Che ogni giorno diventa sempre più compatto.

“Sono contento della mia prova con la Spagna – ha dichiarato Zaza dal ritiro di Coverciano -. Certo, in vista dell’Europeo ognuno di noi vorrebbe trovare più spazio, ma siamo un gruppo solido e forte. Stiamo diventando sempre più squadra. [Antonio] Conte ci ha insegnato molto, non possiamo permetterci di essere solo una selezione, ma dobbiamo essere un gruppo vero per fare un torneo da protagonisti”.

Non conta chi gioca, dunque, ma che gli Azzurri siano “squadra”. Solo un collettivo granitico permetterà all’Italia di esprimersi ai massimi livelli durante le fasi finali in programma quest’estate in Francia. E se dal punto di vista dei valori tecnici c’è chi può contare su qualcosa in più rispetto alla banda di Conte, Zaza è convinto che quello dell’Italia sarà un torneo da protagonista.

“In Francia non andremo a fare una passeggiata. Abbiamo disputato una grande partita contro la Spagna, ora vediamo che cosa succederà con la Germania. Io non vedo un giro una nazionale in grado di ammazzare tutte le altre, all’Europeo possiamo fare bene”.

UEFA.com