Vince il Borussia 2-0 ma passa il Real

bvb real

Il Real perde ma accede alle semifinali. Ancelotti deve aver perso qualche chilo quando Mkhitaryan saltato Casillas ha preso il palo a porta vuota . Nonostante le micidiali assenze che vedono Klopp costretto ad inserire le riserve delle riserve a centrocampo sono i gialloneri del Westfalenstadion a condurre il gioco per tutta la partita demolendo sotto ogni punto di vista un inerme Real. In verità i Blancos non erano partiti male e giocando in maniera molto propositiva si erano anche procurati un rigore che però Di Maria, scivolando, ha sbagliato ( parato ). A passare è il Real Madrid ma la gara di oggi ci parla di una squadra che senza CR7 fatica: quest’oggi serviva la prova di forza e maturità e forse – dal punto di vista del gioco – è stata la peggiore serata vista da quando Ancelotti si sia seduto sulla panchina delle merengues. L’allenatore italiano ha urlato per tutta la partita, non affatto soddisfatto dell’atteggiamento dei suoi in campo.

CRONACA

Il Real Madrid tiene bene il possesso di palla facendo in modo che il Borussia Dortmund non entri negli ultimi 16 metri e guadagna pure un calcio di rigore che può mettere definitivamente fine al discorso qualificazione dopo il tocco di mano di Piszczek sul cross di Fábio Coentrão (che resta però molto dubbio). Dal dischetto ci va Di María ma l’argentino scivola e si fa parare la conclusione da Weidenfeller. I padroni di casa dopo questo episodio si accendono e trovano il gol che riapre tutto con la rete di Reus che buca Casillas. Il Borussia ci prova e vuole cercare il 2-0 già entro la fine del primo tempo ma Casillas compie un super intervento sul colpo di testa di Hummels. Il raddoppio arriva comunque poco dopo con Illarramendi che effettua un retropassaggio scellerato che trova Lewandowski, il polacco apre a sinistra per Reus che supera Casillas trovando la doppietta personale.

Ad inizio ripresa entra Isco al posto di un pessimo Illarramendi e il Real Madrid sembra cambiare atteggiamento con l’ex Málaga e Bale a spingere sulle fasce nel tentativo di servire Benzema. Hummels però guida bene la difesa del Borussia Dortmund ed i padroni di casa possono ripartire alla ricerca del terzo gol. Prima Mkhitaryan centra in pieno il palo, poi ci pensa Casillas a neutralizzare i tentativi sempre di Mkhitaryan e di Reus. Nonostante la forte motivazione la squadra di Klopp però finisce la benzina e il Real Madrid riesce a conservare il risultato fino alla fine trovando un’immeritata (per quanto visto stasera) qualificazione alle semifinali.