Vidal escluso dal Cile: ha bevuto di nuovo?

SANTIAGO DE CHILE, CHILE - JUNE 11: Arturo Vidal of Chile celebrates a goal against Bolivia during a match between Chile and Bolivia as part of the 14th round of the South American Qualifiers for the FIFA's World Cup Brazil 2014 at the Julio Martinez Pradanos National Stadium on June 11, 2013 in Santiago, Chile. (Photo by Victor Salas/LatinContent/Getty Images)

In Cile scoppia un altro caso Vidal dopo la guida in stato di ebbrezza e il conseguente schianto con la sua Ferrari durante la Coppa America (con annessa conferenza stampa in lacrime). Questa volta, a quanto pare, il centrocampista ex Juve avrebbe commesso lo stesso “peccato”, senza incidente automobilistico (e meno male). Alcuni testimoni, due per la precisione, hanno raccontato a Chilevision di aver visto il “volante” del Bayern Monaco al Casinò di Monticello, a sud di Santiago, mettersi in auto alle 7 del mattino dopo aver bevuto per rientrare al centro sportivo Juan Pinto Duran, dove la Roja sta preparando il match amichevole di sabato col Paraguay. Sarebbe questo quindi il motivo dell’esclusione del “Guerriero” da parte del ct Sampaoli. Secondo la versione che trapela dalla nazionale, confermata ad altri media cileni da alcune fonti interne, si tratterebbe invece solo di un motivo fisico (la scarsa condizione) al quale si aggiunge uno personale: Vidal, infatti, è già tornato a Monaco dove il suo primogenito Alonso sarà operato per curare il diabete di tipo 1. Lui, intanto, ha twittato una foto con il preparatore atletico del Bayern, ignaro, probabilmente, della polemica scoppiata in Cile.

Corriere dello Sport.it