Verona, Romulo lascia il ritiro. «E’ vicino alla Juventus»

ROMULO_VERONA

Romulo-Juve: un affare in discesa. La conferma arriva direttamente da Sean Sogliano, ds del Verona: «Ci saranno degli incontri a inizio settimana che penso possano essere decisivi – spiega a Sky Sport – E’ una trattativa ben avviata anche se ci sono alcune cose da mettere a posto, come è normale che sia non è semplice mettersi d’accordo su tutto. Ci siamo visti con la Juve, c’è la volontà di chiudere questa operazione anche se nella vita non si può mai sapere. Certo siamo in buoni rapporti, se riusciamo a sistemare tutti gli aspetti penso sia possibile il completamento di questa operazione. Prestito a un milione con un riscatto fissato? No, le condizioni non sono queste, prima di parlarne apertamente meglio aspettare un attimo».

ALTRI AFFARI – Torino, vista come città calcistica, sembra al centro di molte trattative. «Marquez? Un Marques lo abbiamo già, sarebbe un problema averne due per il nome, durante gli allenamenti (ride, ndr). Nei prossimi giorni, penso lunedì, avremo un incontro col Torino per definire Rodriguez, poi vedremo. Sorensen? E’ un calciatore di cui abbiamo parlato con la Juventus, ma non come contropartita. E’ un elemento molto interessante che potrebbe trovare il suo spazio col Verona, ma non c’entra con la trattativa per Romulo. Il mercato è lungo, non è assolutamente chiuso: ci saranno altre operazioni sia in entrata che in uscita».

ROMULO LASCIA IL RITIRO – Intanto Romulo ha lasciato il ritiro del Verona: lo ha confermato a Sky Sport l’allenatore dei veneti, Andrea Mandorlini.

TUTTOSPORT