Ventura si candida: «Se sono rose, fioriranno». Mihajlovic resiste

MIHAJLOVIC

È salito in pole Ventura, è tra i favoriti per la panchina della Lazio, potrebbe sostituire Pioli. L’attuale tecnico del Torino saluterà Cairo a fine stagione, sposerebbe volentieri il progetto Lotito, ha superato la candidatura di Mihajlovic: «Sono discorsi prematuri – ha spiegato l’ex tecnico del Bari ai microfoni de lalaziosiamonoi.it – non c’è niente di concreto. Se son rose fioriranno».

Dal mercato estivo invece arriveranno diversi calciatori, la rivoluzione è in atto. Per l’attacco piace sempre Ciro Immobile: il bomber napoletano è di proprietà del Siviglia, difficilmente verrà riscattato dal Toro per 11 milioni, la Lazio è alla finestra. Per la difesa attenzione a Tonelli dell’Empoli, mentre a centrocampo è spuntato Giaccherini: «È un club importante – ha svelato il suo agente – fra i primi 6/7 d’Italia e rientra nel novero delle grandi. Dunque chi non giocherebbe nella Lazio? » davvero una bella lusinga questo accostamento. Bisogna parlare però con il Sunderland, il cartellino è loro». Cessioni: Candreva e Keita andranno via, da valutare Biglia. Saluteranno a zero Klose, Mauri e Braafheid. Matri tornerà al Milan.

IL TEMPO