Totti supera i test: ha il fisico di un trentenne

ROMA  PARMA

Trentasette anni e non sentirli. O, chissà, e non esserci arrivato ancora. Francesco Totti corre verso l’inizio della sua 23esima stagione in giallorosso sfidando il tempo e una carta d’identità che sembra dichiarare il falso.

Il capitano romanista ha svolto nella mattina di ieri alcuni controlli di routine presso la clinica Villa Stuart, sottoponendosi ad una serie di test atti a garantire l’integrità muscolare e il recupero definitivo dagli infortuni passati. I risultati hanno evidenziato una condizione fisica pari a quella di un ragazzo di circa 30 anni, confermando ulteriormente la cura dei particolari e l’ottimo lavoro intrapreso dal numero 10 anche durante le vacanze. La dieta «depurativa» seguita a Merano ha portato i suoi frutti.

Garcia, intanto ,è ansioso di riaffidargli la Roma, aspettando l’esplosione delle nuove leve. Ieri a Trigoria è stato il turno di presentazione di Ucan, il talento turco voluto a tutti i costi da Sabatini. Nascosto da baffi, pizzetto e una folta capigliatura riccia, il centrocampista non ha comunque dimostrato paura e timidezza. Anche di fronte ai dubbi sollevati sullo scarso minutaggio ottenuto negli ultimi due anni al Fenerbahce: «Se avessi avuto una maggior fortuna e avessi giocato di più, sicuramente non sarei potuto arrivare qui. Non vedo nessun errore nell’aver scelto la Roma».

Oggi a Rieti la squadra scenderà in campo contro la selezione Under 23 dell’Indonesia per il primo match di preparazione in programma nel lungo ritiro estivo. Garcia sceglierà le due formazioni che si daranno il cambio tra il primo e il secondo tempo. Non più di 45 minuti per i ‘big’ e poi spazio ai più giovani. Qualche fastidio per Sanabria (risentimento muscolare) e Paredes (pestone): entrambi però partiranno con la squadra.

IL TEMPO