Telefonata Renzi-Obama, al centro Grecia e terrorismo

Matteo Renzi press conference, Rome

Riforme: Renzi, puntiamo a referendum in giugno 2016. Merkel: impressionante programma di riforme in Italia. Giusta direzione, prospettiva crescita nel Paese sono buone.

Il premier Matteo Renzi ha avuto in serata una conversazione telefonica con il presidente americano Barack Obama. Al centro del colloquio, secondo quanto si apprende da fonti di Palazzo Chigi, la lotta al terrorismo, la Libia e la situazione internazionale con particolare riguardo all’Europa e alla Grecia.

“Le riforme sono partite, la data chiave è il referendum costituzionale nel giugno 2016, noi puntiamo a farlo nel giugno 2016“. Lo afferma il presidente del Consiglio Matteo Renzi in conferenza stampa da Berlino.

“Su Pa e tasse c’è ancora molto da fare ma l’Italia è tornata in pista e ha voglia di correre più veloce di tutti”, ha detto Renzi in conferenza stampa da Berlino.

“L’Italia è ripartita rispetto ad un anno fa quando aveva una crescita negativa, disoccupazione record e riforme al palo: oggi non sono ancora soddisfatto ma le riforme sono partite, c’è una data chiave, quella di giugno 2016 in cui puntiamo a fare il referendum costituzionale. C’è ancora da fare ma l’Italia è in pista con la voglia di correre più di tutti, cercando anche di superare la Germania”, ha spiegato Renzi.

ANSA