Taiwan, 108 le vittime del sisma. Si continua a scavare tra le macerie

SCOSSA

E’ salito a 108 il numero delle vittime accertate del sisma di magnitudo 6.4 gradi della scala Richter che una settimana fa ha colpito Taiwan. A darne notizia sono state le autorità locali, precisando che la maggior parte delle vittime accertate – almeno 106 – si trovava all’interno del Weiguan Jinlong, edificio di 17 piani di Tainan crollato con la scossa.

I feriti soccorsi dalle squadre intervenute sul posto sono circa 550 mentre mancano all’appello ancora nove persone, che si teme possano ancora trovarsi sotto le macerie.

I soccorritori hanno completato ieri l’opera di rimozione della parte alta dell’edificio e scavano ora dove non erano ancora riusciti ad arrivare. Tre ex dirigenti dell’impresa che ha costruito l’edificio sono stati arrestati perché sospettati di non aver rispettato gli standard di sicurezza.

ADNKRONOS