Supertuesday, Hillary Clinton cala il poker Tris di Trump, Marco Rubio lascia la corsa

donald-trump

Hillary Clinton e Donald Trump si aggiudicano il secondo supertuesday delle primarie americane. A spoglio ancora in corso, la ex first lady conquista Florida, Ohio, North Carolina e il suo Illinois lasciando solo le briciole allo sfidante Bernie Sanders. In campo repubblicano Donald Trump conquista Florida, Illinois e North Carolina mentre John Kasich vince in Ohio. Marco Rubio si ritira dalla corsa.

Il tweet di Trump – Il tycoon festeggia con un tweet: “Nonostante una spesa record per spot negativi e falsi, ho conseguito una enorme vittoria”.

Nonostante la sconfitta in Ohio, il sempre più controverso frontrunner repubblicano è infatti a un passo dall’ipotecare la nomination per la Casa Bianca. Anche se il suo partito sembra stia facendo di tutto per sbarrargli il passo, tentato anche dalla desueta prassi del “favorite-son”, ossia il sostegno dei delegati ad un rappresentante del proprio Stato per arrivare poi ad una “brokered convention”, una convention dove si negozia la nomination.

Rubio lascia la corsa alla Casa Bianca – “Siamo dalla parte giusta, ma quest’anno non saremo dalla parte vincente”. Lo ha detto Marco Rubio annunciando il suo ritiro dalla campagna per le presidenziali Usa dopo la sconfitta in Florida. “L’America è nel mezzo di uno tsunami politico, la gente è arrabbiata e frustrata”, ha aggiunto commentando la vittoria di Trump.

TGCOM