Strage di Nizza, incriminato un sospetto complice di 36 anni

NIZZA

Un uomo di 36 anni, è stato incriminato in Francia nel quadro dell’indagine sull’attentato di Nizza, perché considerato vicino a Mohamed Bouhlel. Hamdi Z., questo il nome del sospetto, è stato incriminato per partecipazione ad attività terroristica, precisa la procura, aggiungendo che l’uomo è in custodia cautelare. Il sospetto era in rapporti con Bouhlel “da almeno un anno”, dice una fonte vicina all’inchiesta. Appare anche in un selfie scattato davanti al camion dell’orrore pochi giorni prima della strage del 14 luglio.

ANSA