Siria: Putin sferza gli Usa “Hanno il cervello in pappa”

BRITAIN-G8-SUMMIT

“Credo che alcuni nostri partner semplicemente abbiano il cervello in pappa”: con questo duro affondo il presidente russo, Vladimir Putin, ha criticato il rifiuto degli Usa di condividere con Mosca le informazioni di intelligence sulla Siria. “Sentiamo spesso dire che i nostri piloti stanno colpendo gli obiettivi sbagliati, non l’Isis”, ha detto Putin a proposito dei raid russi in Siria, aggiungendo di aver quindi chiesto a Washington un lista di obiettivi da colpire. “‘No, non siamo pronti per questo’, e’ stata la risposta”, ha spiegato il capo del Cremlino durante un forum sugli investimenti a Mosca. “Allora abbiamo chiesto un’altra cosa: diteci, dunque, dove non dovremmo colpire. La riposta anche in questo caso e’ stata ‘no'”. “Questo non e’ un gioco”, ha osservato Putin. “Come e’ possibile lavorare insieme? Credo che alcuni nostri partner abbiano semplicemente il cervello in pappa”

AGI