Serie A – Mazzarri si difende: “l’Europa ce la meritiamo”, ma il futuro è in bilico.

mazzarri

Si fa beccare dalle telecamere mentre in campo dice che i suoi giocatori “sembra lo fanno apposta a giocare così” poi dopo la partita i toni sono diversi. Intanto Thohir scappa via da San Siro senza nemmeno passare per gli spogliatoi. Walter Mazzarri: “La mia ricetta è allenare bene la squadra e dare equilibrio. Dobbiamo sempre cercare di vincere e certe volte capita questo. Vai in vantaggio ma dopo prendi paura, perché molti di questi ragazzi non sono abituati alla pressione. Se avessimo continuato a giocare come abbiamo fatto dopo l’1-0, sarebbe andata diversamente. Poi non ce ne va bene una e si è visto chiaramente. Ho provato a vincere con dei cambi forzati, pur mantenendo lo stesso modulo. L’Europa ce la meritiamo, ma chi ci ha visto guardare ultimamente ha visto anche che ci sta succedendo di tutto. Non facciamo nemmeno gol su rigore, l’unico che ci è stato dato quest’anno. Questo è il momento, io non so inventarmi altre cose. Non siamo più abituati a battere i rigori, credevamo di non averne più tutto l’anno e non ci eravamo quasi allenati…”.

Hernanes: “E’ un periodo in cui non riusciamo a vincere, questa volta abbiamo anche segnato due gol ma non siamo stati bravi a gestire il risultato. A San Siro dobbiamo iniziare a vincere per dare soddisfazione ai nostri tifosi. E’ un periodo così, nel calcio a volte capita”.

 

Davide Ballardini (Bologna): “E’ un punto pesantissimo per la corsa salvezza, ma tutte le partite da qui alla fine saranno decisive e dovranno essere combattute così. Il nostro campionato non finisce qui ed è lungo e difficile. I due punti sulla terz’ultima che deve ancora giocare ci fanno capire che la strada è molto lunga. Il 2-2 di San Siro, almeno, ci insegna che non ci sono gare più difficili di altre, bisogna soltanto giocare come sappiamo dando il massimo. Abbiamo tenuto bene il campo, siamo partiti timidi ma siamo usciti creando diverse palle da gol. Se continueremo così, potremo finire bene”.