Serie A – Candreva-Lulic battono la Samp e portano la Lazio al sesto posto

1213111-25322364-640-360

LA CRONACA

Ritmi bassi, molti errori in ogni parte del campo e così, per attendere la prima occasione degna di nota, bisogna attendere il 23’, quando Gabbiadini spedisce alto di sinistro un corner dalla sinistra. Il primo tiro, invece, arriva al 31’ quando Candreva salta Berardi e spara un destro a incrociare che non sorprende Da Costa. La mossa decisiva è poco dopo, quando Reja inverte di fascia lo stesso Candreva e Keita. I due, al 42’, confezionano l’azione che porta al gol. Candreva apre perKeita, Keita salta Berardi e gliela restituisce. E l’ex juventino insacca il nono gol stagionale.

La ripresa procede sugli stessi binari sino al 56’, quando Biglia si prende ingenuamente il secondo giallo e viene espulso. Reja, però, rimpiazza Postiga con Mauri e la Lazio resta in controllo. Proprio il neo-entrato, al 73’ si gira in area da attaccante-boa e scarica al centro per Lulic, che arriva come un fulmine e spara dentro il raddoppio definitivo. La Sampdoria ci prova nel finale, ma non crea nulla e può soltanto recriminare per un intervento dubbio di Onazi su Okaka nel cuore dell’area. La notizia dei minuti conclusivi, è l’esordio di Minala che subentra a Lulic nell’ultimo quarto d’ora.

LA STATISTICA CHIAVE

La Lazio ha sempre trovato il gol nelle 12 partite che ha giocato alle 12:30. Quelli di questa domenica pesano tantissimo…

IL TWEET DA NON PERDERE

 

I MIGLIORI : CANDREVA – KEITA :  fanno il vuoto in una partita modesta. Meravigliosa l’azione dell’1-0, ottima tutta la grinta che mettono dall’inizio alla fine.

IL PEGGIORE

Gaetano BERARDI – Il ventre molle della retroguardia doriana. Dalla sua parte passa chiunque.

LA DICHIARAZIONE

Keita Baldé Diao: “Questa è una vittoria sofferta ma importantissima. Reja mi aiuta tantissimo e per me è tutto quello che conta adesso. Il contratto verrà poi”.

IL TABELLINO

Lazio (4-3-3): Berisha; Konko, Biava, Cana, Radu; Onazi, Biglia, Lulic (dal 32’ st Minala); Candreva, Postiga (dal 61’ Mauri), Keita (dall’88’ Perea). All.: Reja.

Sampdoria (4-2-3-1): Da Costa; De Silvestri, Mustafi, Regini, Berardi; Palombo, Krsticic (dal 29’ st Renan); Gabbiadini (dal 13’ st Sansone), Eder, Soriano; Maxi Lopez (dal 16’ st Okaka). All. Mihajlovic (in panchina Sakic).

Arbitro: Calvarese di Teramo.

Ammoniti: 21’ pt Biglia, 27’ pt De Silvestri, 44’ pt Regini, 26’ st Lulic, 35’ st Keita.

Espulsi: 11’ st Biglia.

Reti: 42’ pt Candreva, 28’ st Lulic.