Scozia, ultimi tre sondaggi danno il “no” vincente

Cockenzie_Power_Station,_from_North_Bridge_Edinburgh

A due giorni dallo storico referendum sull’indipendenza della Scozia, il cui risultato si annuncia serrato, tre sondaggi pubblicati nella notte danno il ‘no’ in aumento di quattro punti sul ‘si’. I tre rilevamenti – Icm per Scotsman (45% contro 41%), Opinium per il Daily Telegraph (49% contro 45%) Survation per il Daily Mail (48% contro 44%) – sono identici se si escludono gli indecisi: il ‘no’ all’indipendenza vince con il 52% sul ‘si’ che raccoglie il 48%. Nel caso degli indecisi, che e’ il dato fondamentale, le percentuali variano nei tre rilevamenti: dal 14% all’8% fino a scendere al 6%. A questa fetta di elettorato si rivolgono i leader politici scozzesi dei due campi avversi – “Better Together” e “Yes Scotland” – che oggi hanno organizzato due grandi comizi nel centro di Glasgow – ma anche i leader britannici. Ieri i capi dei tre principali partiti politici britannici, in un tentativo last minute di accaparrarsi il consenso degli indecisi, hanno promesso di attribuire maggiori poteri al Parlamento scozzese in caso di vittoria del ‘no’.

ASCA