Scontro in cielo ad Alba Adriatica Due aerei in mare, morto pilota

aereo alba adriatica

Incidente aereo sulla linea di costa ad Alba Adriatica, nel Teramano, durante la giornata delle Frecce Tricolori indetta dalla locale amministrazione comunale. Due velivoli leggeri, non appartenenti al gruppo acrobatico dell’Aeronautica Militare, si stavano esibendo prima delle Frecce Tricolori quando, durante una manovra si sono toccati finendo in mare. La manifestazione e’ finita in tragedia, infatti, nell’impatto ha perso la vita un pilota il cui cadavere e’ stato recuperato dai vigili del fuoco che hanno trainato il velivolo leggero con un gommone dopo averlo fatto riemergere con palloni d’aria. Intanto dall’ospedale di Teramo si apprende che il secondo pilota, rimasto ferito, un bresciano 43enne, ha riportato solo ferite di poco conto, in particolare escoriazioni. Inizialmente le sue condizioni erano apparse piu’ serie.

I velivoli si sono toccati mentre si incrociavano in volo, ed entrambi i monoposto a piccola elica hanno perso un’ala a seguito dell’impatto. Tra il pubblico alcune persone hanno accusato anche un malore ed e’ stato necessario l’intervento dell’ambulanza. Ampia la macchina dei soccorsi, gia’ presente sul posto in occasione della manifestazione.
Del caso si sta occupando il sostituto procuratore della Repubblica Stefano Giovagnoni a cui spettera’ il compito di ricostruire le cause dell’incidente aereo

A seguito dell’incidente la manifestazione delle Frecce Tricolori e’ stata ufficialmente annullata. La pattuglia acrobatica dell’Aeronautica Militare non e’ coinvolta in alcun modo nell’incidente. I due monoposto “Rv7” si sono scontrati una quarantina di minuti prima dello show delle Frecce Tricolori, evento che era stato promosso all’Amministrazione comunale

 AGI