Roma, Taverna (M5S): «Di Battista candidato sindaco? Lo escludo categoricamente»

M5S, ALLE PROSSIME ELEZIONI SAREMO MAGGIORANZA ASSOLUTA

Paola Taverna, senatrice del M5S, esclude «categoricamente» che Alessandro Di Battista possa essere candidato per il Campidoglio. Il candidato sarà scelto con una «selezione online aperta a tutti gli iscritti di Roma», spiega Taverna a L’intervista di Maria Latella, su Skytg24. A Roma «pensiamo di poter vincere, siamo in testa ai sondaggi», spiega Taverna dicendosi «sicura» che il M5S «possa governare Roma».

«Il Giubileo è la scusa formale con cui ritarderanno le elezioni. Il Pd guarderà i sondaggi vedrà quale è il momento più opportuno per loro per fare le elezioni», ha continuato la senatrice, che sui fondi al Giubileo ha attaccato: «Mi fa piacere che arrivi mezzo miliardo, mi stupisce che arrivi subito dopo la cacciata di Marino. Spero che questi soldi non vengano usati per lavori che servano da “spot elettorali”».

«La cosa più giusta che ha fatto Marino è stata richiedere un confronto in aula Giulio Cesare, dove andava votata una mozione do sfiducia – ha quindi concluso Taverna – Invece c’è stato un atteggiamento vigliacco da parte del Pd che ha preferito ordinare ai consiglieri di andare dal notaio in nuova coalizione di desta e sinistra per mandare via un sindaco democraticamente eletto, che meritava un’altra fine».

Il Messaggero