Roma, preoccupa la difesa: sono 10 i gol subiti in Champions dopo il 3-2 al Bayer

????????????????????????????????????

Garcia ci ha fatto una risata sopra, sui 13 gol in due partite con il Bayer Leverkusen “di certo non ci annoiamo”, ma difficilmente nello spogliatoio sarà stato tenero con i suoi: battendola 3-2 all’Olimpico la Roma ha tolto alla squadra di Rudi Voeller il secondo posto nel girone, e ora ha un piede agli ottavi di Champions, ora dovrà metterci la testa. In quattro partite introdotte dalla musichetta delle serate Europee la Roma ha sbagliato per tre volte l’approccio: perfetto con il Barcellona, nella sera dell’1-1 firmato dal capolavoro di Florenzi da centrocampo, pessimo con il Bate Borisov, 3-0 dopo 30′, decisamente sbagliato alla BayArena di Leverkusen, neanche 20′ e già 2-0 (per tacere del crollo finale, due gol tra 39′ e 41′ della ripresa e 4-4, vanificando una rimonta che sarebbe rimasta storica).
DUE GOL IN 6′ — Poche ore fa, sbagliato con variazione: approccio inadeguato non nel primo tempo ma nel secondo. Al fischio d’inizio Roma in vantaggio dopo neanche 2′, il Bayer nella ripresa ha fatto meglio: 1-2 dopo trenta secondi. E il 2-2 di Hernandez, che ne aveva segnati due già all’andata, è arrivato dopo 6′, anestetizzando la Roma che ha faticato moltissimo a reagire e rendersi pericolosa: il rigore procurato da Salah e trasformato da Pjanic ha regalato i tre punti, ma senza cancellare i numeri impietosi della difesa di quest’anno, dieci gol subiti in 4 partite di Champions, 23 in 15 gare ufficiali, una sola conclusa con la porta inviolata, Frosinone-Roma 0-2, il 12 settembre. Nel pre-gara Sabatini, con un lungo giro di parole, ha rimpianto i tempi della coppia Benatia-Castan, Garcia lo penserà pure, ma non lo ha detto. La sua Roma è seconda in Champions, seconda a un punto della vetta in campionato, con tanto di miglior attacco, ma per salire lo scalino che manca dovrà aggiustare qualcosa dietro. E domenica c’è il derby, con Pjanic squalificato, Totti e Keita fuori da tempo, Florenzi, Maicon, De Rossi alle prese con problemi muscolari da valutare: con tutti questi problemi di formazione, non dovrà risolvere almeno quelli di approccio.

La Gazzetta dello Sport