Roma, Nainggolan tutto giallorosso: è ufficiale. Sabatini allo scoperto: ”Vogliamo Bacca”

NAINGGOLAN_TEDESCHI

“Vogliamo Bacca, è vero, ma non posso dire di più”. Walter Sabatini si sbilancia con l’emittente ABC di Siviglia. L’attaccante colombiano – che ha rifiutato le avances di Cina ed Emirati Arabi – si sa, è un obiettivo dei giallorossi che puntano forte sul centravanti dopo aver finalmente definito la delicata trattativa con il Cagliari per Radja Nainggolan. Ora, infatti, è tutto ufficiale e il belga, tramite Twitter, ha espresso la sua gioia: “E’ un giorno fantastico, finalmente sono al 100% giallorosso, quello che abbiamo sempre voluto io e la società! Ringrazio il club e Pallotta per il grande sforzo, ripagherò in campo come ho fatto finora e anche di più! Forza Roma! Adesso testa alla prossima stagione!”

NAINGGOLAN, FUMATA BIANCA: ORA E’ UFFICIALE – Martedì è stato impegnato tra la Francia e Milano. Nel primo caso per incontrare il Monaco, intenzionato a rilevare Mattia Destro per 13 milioni (più 2 di bonus). Poi il ritorno in Italia dove ad attendere il direttore sportivo della Roma c’era l’intero management del Cagliari: la trattativa per Radja Nainggolan è arrivata all’epilogo dopo l’incontro all’Hotel Hilton tra il ds rossoblu Capozucca e l’agente del ‘Ninja’, Beltrami. L’accordo – come recita il comunicato pubblicato dal club giallorosso – consta di 9 milioni netti per la metà del cartellino del belga, a cui vanno aggiunti altri 5 per il prestito oneroso di Victor Ibarbo. Per il riscatto del colombiano, però, i giallorossi saranno costretti a versare altri 5 milioni nelle casse dei sardi, con 2 milioni aggiuntivi legati all’eventuale qualificazione alla prossima Champions League.

SABATINI: “VOGLIAMO BACCA” – Ma è il colombiano Carlos Bacca ad accendere le fantasie dei tifosi e di James Pallotta che non ha nascosto la volontà di effettuare un sacrificio sul mercato per rinforzare il reparto offensivo giallorosso. L’attaccante ha fatto sapere a più riprese al suo agente, Sergio Barila, di voler lasciare Siviglia; il procuratore, però, ha specificato a Walter Sabatini che sarà necessario accontentare il club andaluso con i 30 milioni di euro previsti dalla clausola rescissoria del 28enne. Il ds si è esposto, uscendo allo scoperto sull’interesse della Roma per il calciatore: 30 milioni sono tanti ma la società giallorossa confida di poter disporre di una parte dell’ammontare dall’imminente partenza di Gervinho, che permetterebbe un incasso da circa 13 milioni di euro. Roma ed Al-Jazira stanno negoziando gli ultimi dettagli del trasferimento dell’ivoriano ad Abu Dhabi, dopo aver trovato l’accordo sulle particolari condizioni contrattuali richieste dall’ex Arsenal per permettere all’intera famiglia di trasferirsi al suo seguito negli Emirati: “Con il giocatore è stato trovato un pieno accordo – ha dichiarato il team maneger Ayed Mabkhout al quotidiano ‘Arabian Gulf League’ – Ora stiamo trattando con la Roma e sapremo tutto nelle prossime 48 ore”.

La Repubblica