Roma, Maicon torna in gruppo. Garcia prepara il turnover

Maicon_Roma

Allenamento in orario partita per i giallorossi, che intorno alle 18 (come il fischio d’inizio di Empoli-Roma) hanno iniziato la seduta in palestra per poi trasferirsi in campo, dove Garcia ha diretto un’esercitazione tecnico-tattica, seguita da tiri in porta, e durata fino alle 20. Pjanic si è riunito al gruppo dopo gli impegni con la sua Bosnia, messa k.o. a sorpresa da Cipro. Il bosniaco si è assunto le responsabilità della sconfitta per un rigore fallito nel finale e vuole cancellare presto il brutto ricordo. Anche Maicon ha qualcosa da dimenticare dopo il viaggio a Miami col Brasile e oggi si è allenato con i compagni: tra sabato e mercoledì troverà spazio in squadra. Uçan, Keita e Gervinho hanno svolto solo un defaticante: gli africani sono stati gli ultimi a tornare ed entrambi potrebbero riposare in Toscana, aspettando la Champions. Contro il Cska Mosca non potranno esserci De Rossi e Manolas, che scontano un turno di squalifica, perciò Garcia è chiamato a fare due calcoli già in vista del match con l’Empoli. Castan può riprendersi la maglia da titolare, ma per non rischiare nuovi incidenti di percorso dovrà essere gestito in questa affollata settimana per la Roma. Astori è reduce da due partite con la nazionale azzurra, ma è pronto al tour de force. Yanga Mbiwa può tornare utile nelle rotazioni difensive. Keita ha la fiducia dell’allenatore e l’esperienza che serve per giocare dal primo minuto in Europa, perciò si candida per sostituire De Rossi, che sarà invece titolare al Castellani. Davanti potrebbe essere il turno di Destro, che lascerà iniziare a Totti la prima di Champions. Ljajic e Florenzi contano di dare una mano in campionato, Iturbe punta invece al bis dal primo minuto. Lui in nazionale non ci è andato e vuole mettere subito in pratica i consigli di Sabatini. Strootman continua il differenziato tra campo e palestra, Balzaretti lavora a parte. Domani mattina alle 10 è in programma la rifinitura, alle 13.15 la conferenza di Garcia, poi la partenza per la Toscana, con tutti al seguito tranne i lungodegenti e salvo imprevisti dell’ultima ora.

IL TEMPO