Roma-Crotone 4-0. Totti show, doppietta di Dzeko

DZEKO

ROMA – El Shaarawy-Salah-Dzeko, e la Roma riparte di corsa. A tre giorni dalla bruciante sconfitta di Firenze, la squadra di Spalletti rialza la testa travolgendo 4-0 il Crotone nel segno di Totti. Il capitano romanista, in campo dal 1′ come non gli succedeva dal 20 settembre dell’anno scorso, gioca 90′ da applausi, regalando assist e giocate di classe. Niente male, per un prossimo quarantenne (martedì 27 sarà il suo compleanno). Il tecnico toscano in panchina sorride e applaude soddisfatto. Sfruttando la frenata del Napoli, i giallorossi diminuiscono così lo svantaggio dalla vetta e riguadagnano fiducia in vista del prossimo impegno a Torino. Resta invece fermo a 1 punto il Crotone, in grande difficoltà tattica e tecnica.

SBLOCCA EL SHAARAWY – Totti titolare a svariare su tutto il fronte d’attacco con Salah ed El Shaarawy dietro Dzeko. Spalletti sorprende tutti in avvio di gara con una scelta molto offensiva. In mediana ci sono Paredes e Strootman, con Nainggolan (apparso molto affaticato a Firenze) a riposo. Confermata invece la linea difensiva schierata contro i viola, con Florenzi e Bruno Peres terzini e Manolas-Fazio coppia centrale. Dall’altra parte, Nicola schiera un più prudente 3-5-2 (che in fase di pressione giallorosso diventa un 4-5-1) con Falcinelli e Palladino davanti e il trio Capezzi-Crisetig-Salzano a rompere il gioco romanista per tentare di ripartire in velocità. Ma la Roma parte a ritmi alti e per i calabresi è subito durissima. Dopo 5′ Dzeko, su suggerimento di Paredes, colpisce il palo con un sinistro in diagonale. La squadra di Spalletti gioca spesso di prima, commette qualche errore di fraseggio ma l’atteggiamento è quello giusto e i gol arrivano. Al 26′ ottimo spunto di Florenzi sulla sinistra e palla in mezzo all’area dove El Shaarawy si fa trovare pronto con un destro che Cordaz non riesce a parare.

DOPPIETTA DZEKO – Il Crotone prova a reagire con Palladino, che al 32′ spaventa l’Olimpico con un sinistro che sfiora il palo. Solo un lampo, perché la Roma torna a spingere e 5′ dopo trova il raddoppio. Ancora El Shaarawy, questa volta in veste di suggeritore, serve a Salah un perfetto assist che l’egiziano non spreca. In avvio di ripresa Nicola prova a cambiare qualcosa inserendo Nalini al posto di Rohden. I giallorossi però non hanno intenzione di rallentare, anzi. Al 3′ Totti si inventa un assist dei suoi smarcando di prima Dzeko davanti a Cordaz. Il bosniaco non si fa pregare e con un bel pallonetto firma il 3-0. Il Crotone va in tilt e al 12′ subisce anche il quarto. L’azione parte sempre dal capitano giallorosso che lancia Salah sulla destra. Tocco al centro dell’area per Dzeko che firma la doppietta. Poco dopo c’è gloria anche per Szczesny, che para un calcio di rigore (fallo di Florenzi su Falcinelli) a Palladino. Spalletti inizia a pensare ai prossimi impegni e fa rifiatare Salah, Manolas e Florenzi dando spazio a Iturbe, Juan Jesus e Emerson Palmieri. La gara è praticamente finita e l’ultimo sussulto lo regala Salzano con un bel tiro dalla distanza che colpisce il palo.

corrieredellosport.it