Roma, Benatia, stretta col Bayern. Poi tutto su Manolas o Basa

benatia_roma

Oramai ci siamo. O quasi. Tra oggi e domani il mercato della Roma dovrebbe vivere quello scossone annunciato da tempo. Via Benatia (al Bayern, a meno di colpi di scena), dentro uno tra Manolas (in pole) e Basa, se non addirittura tutti e due. Poi si vedrà se cambiare qualcosa anche davanti e cercare – magari – una soluzione in più sull’out sinistro. 

VIAVAI ROMANelle prossime ore, dunque, Sabatini dovrebbe finalmente chiudere la trattativa con il Bayern Monaco per la cessione di Mehdi Benatia. Il d.s. era atteso in Germania già ieri, ma lo stallo della situazione (tra offerta e richiesta ballano almeno 5 milioni) ha fatto sì che rimanesse a Trigoria. Anche perché Sabatini spera che ci possa essere l’inserimento in extremis di qualche altro club (Manchester United) per far lievitare l’offerta e costringere il Bayern ad arrivare alla cifra richiesta dalla Roma (30 milioni, più eventuali bonus). Una volta ceduto il marocchino, la Roma ufficializzerà il suo sostituto. Sabatini spera di chiudere già entro stasera (o al massimo domani) per Manolas, il centrale dell’Olympiacos, per cui ci vogliono 11 milioni di euro. L’alternativa è Basa (Lilla), pupillo di Garcia, che potrebbe però arrivare anche in coppia con Manolas. E pazienza se il montenegrino si è infortunato (al tendine del ginocchio destro, out 2-3 settimane), la Roma vuole portarlo dentro lo stesso. Nelle retrovie, invece, le candidature di Chiriches e Nastasic.

LA GAZZETTA DELLO SPORT