Roma, ansia per Pjanic: si spera nell’esordio contro il Barcellona

Roma  Fenerbahce

In attesa di capire le condizioni di Miralem Pjanic, la Roma è tornata ad allenarsi oggi a Trigoria in vista della partita di sabato a Frosinone (esauriti in poche ore i 2mila tagliandi del settore ospiti). Doppia seduta per Totti e compagni, anche se il capitano e Torosidis hanno lavorato a parte nel pomeriggio, mentre Pjanic ha fatto soltanto fisioterapia.

PREOCCUPAZIONE — Domani mattina sosterrà gli esami strumentali per capire l’entità del problema al polpaccio, con la speranza che si tratti soltanto di un affaticamento. Sembrano esclusi problemi alla caviglia, certo è che a Trigoria sono moderatamente preoccupati e, a questo punto, sembra difficile un impiego del bosniaco a Frosinone. Più facile vederlo in campo il 16 per l’esordio in Champions contro il Barcellona.
ALTERNATIVE — Se Pjanic dovesse essere tenuto a riposo, potrebbe essere sostituito o da Uçan o da De Rossi, che tornerebbe a centrocampo lasciando libero il posto accanto a Manolas. In questo momento, favorito il tedesco Rüdiger, all’esordio, rispetto a Castan, che ha bisogno ancora di lavorare per tornare in forma. A destra ballottaggio Florenzi-Maicon, a sinistra posso fisso per Digne. Il francese, a Canal Plus, ha parlato della sua avventura romanista in termini trionfali: “È stato bellissimo esordire contro la Juventus, qui sto davvero bene e spero di poter conquistare anche un posto all’Europeo. Il mio futuro? Non so nulla, non è nelle mie mani, decideranno i club”. In attacco sembra sicuro del posto Dzeko, in gol in tutte e due le partite con la Bosnia, da decidere chi lo affiancherà e sembra possibile una possibilità dal primo minuto per Iturbe.

La Gazzetta dello Sport