Roma, 20 milioni per Nainggolan. Diventerebbe il terzo più pagato in A

ROMA  ATALANTA

Sono giorni di riposo per la Roma, che tornerà ad allenarsi giovedì, ma ad agitare il relax di Luciano Spalletti ci sono le condizioni di Strootman e Nainggolan. I due centrocampisti sono stanchissimi. dopo un inizio di stagione in prima linea. Se il secondo è rimasto a Trigoria per un affaticamento muscolare (ma il Belgio lo reclama), l’olandese, in ritiro con la sua selezione, oggi non si è comunque allenato per un problema alla coscia destra.

STROOTMAN — Dall’Olanda dicono che non è nulla di grave e prevedono il giallorosso in gruppo già domani. Quel che è certo è che Kevin, dopo due anni di quasi totale inattività, adesso è costretto a giocare sempre. Roma o nazionale fa poca differenza: da agosto, con il club ha saltato soltanto una partita di Europa League. Per lui dieci incontri su 11 per un totale di 868’ (86’ di media a gara), cui vanno aggiunti i 145’ dei due match con l’Olanda. Un ritmo impressionante, che se da una parte è stato un toccasana per la sua mente (che aveva bisogno di tornare ad alti livelli), dall’altra lo ha comunque provato nel fisico. Il ginocchio operato tre volte risponde bene, è che per ora di riposo non se ne parla. E Spalletti spera che l’Olanda lo mandi in campo solo se al 100%.

NAINGGOLAN — Diverso è il discorso per Radja: si continua a lavorare sul rinnovo di contratto, scadenza 2020. Potrebbe ricevere uno stipendio annuo di 5 milioni (contro i 3,2 attuali); più di lui solo Higuain (7,5) e De Rossi (6,5). Lui non è al meglio, in queste settimane ha avuto problemi al polpaccio e alla caviglia e ha saltato la convocazione col Belgio per un affaticamento muscolare. “Non ha nulla di preoccupante – ha però rassicurato il c.t. Roberto Martinez. “Potrebbe recuperare per la partita del 10 contro Gibilterra”. Parole che hanno fatto saltare più di qualcuno dalla sedia a Trigoria, visto che i rapporti con Bruxelles non sono al massimo dopo il caso Vermaelen, partito non al meglio dalla capitale e mandato in campo in condizioni precarie, tanto che è fermo ormai da settimane. Il club vorrebbe lasciare Nainggolan in Italia per recuperare, visto che delle ultime 4 partite ne ha giocata solo una dall’inizio. Domani si saprà se Radja raggiungerà o meno la sua selezione. Spalletti, ovviamente, spera di no. Si augura che rispetti il programma previsto dai suoi preparatori (settimana conservativa, allenamento dalla prossima) e che sia al meglio per l’importantissima trasferta di Napoli, al rientro dalla sosta.

gazzetta.it