Roland Garros – Errani e Vinci si arrendono in finale

ERRANI

Su-Wei Hsieh (Taipei) e Shuai Peng (Cina) difendono in finale le prime teste di serie del doppio femminile battendo, come nell’epilogo degli Internazionali d’Italia, Sara Errani e Roberta Vinci: peccato, perché disputare 3 finali parigine consecutive e vincerne una soltanto (la prima del 2012) lascia un po’ di amaro in bocca, ma grazie comunque alle nostre che quest’anno hanno già vinto gli Australian Open e proveranno, fra poche settimane a Wimbledon, a completare il doppio career slam e alzare il loro quinto titolo major.

Le asiatiche giocano entrambi i colpi bimani e si completano perfettamente grazie alla profondità da fondo campo di Shuai Peng e all’abilità a rete di Su-Wei Hsieh. Il difetto principale delle nostre invece passa dall’estraneità allo scambio della Vinci e i suoi insoliti errori al volo, alle difficoltà della Errani nel palleggio con la Peng dopo l’infortunio romano e le 2 settimane di torneo a Bois de Boulogne. Semplificando, le cinesi (ma la Hsieh è di Taipei) non si interscambiano bene come le italiane, ma la Peng vince la sua prova di braccio con la Errani e la Hsieh quella di tocco con la Vinci.

Subito il break di vantaggio con 4 punti consecutivi e controbreak cinese con una bella volée al corpo di Hsieh, il terzo break consecutivo arriva grazie all’iniziale padronanza della Errani da fondo e al difetto della coppia avversaria con la Hsieh a servire e la Peng con poco polso a rete: le nostre salgono 3-1 (e 2 palle del 4-1), ma i migliori lob sono della Peng e le asiatiche rimontano fino a 4-4, completano il set con un altro pallonetto vincente (5-4) e la netta superirità della Peng sulla diagonale del rovescio (6-4 in 44 minuti).

Vorremmo credere nella rimonta delle nostre nel secondo set, ma Sara e Roberta appaiono davvero stanche (e provate dal caldo umido) già da metà del primo parziale e le peggiori sensazioni, nostro malgrado, si confermano presto: 3-1 Hsieh-Peng con 10 punti consecutivi, 5-1 con secondo break consecutivo a zero e sipario dopo un ruggito d’orgoglio delle nostre per portare le cinesi fino ai vantaggi nell’ultimo game. Finale 6-4, 6-1 in un’ora e un quarto: la Coppa Simonne Mathieu va a Hsieh-Peng; Sara Errani e Roberta Vinci hanno bisogno di riposare prima di chiedere la rivincita sull’erba di Wimbledon.

Eurosport