Rimonta viola, Inzaghi nei guai

INZAGHI_MILAN

Rodriguez e Joaquin rimontano nel finale il gol di Destro e la Fiorentina vola a un punto dal Napoli, quarto in virtù del trionfo della Lazio in casa del Torino. Per il Milan un ko duro da digerire, anche perché immeritato per quanto visto per almeno 80’. A condannare Inzaghi le solite amnesie difensive.

La prima fiammata è della Fiorentina con Ilicic ma il Milan per venti minuti si fa preferire: triangolo tra Antonelli e Van Ginkel, palla a Honda che col destro trova Neto attento; poi gran palla di Menez per Destro, l’ex romanista spreca malamente, quindi il francese viene rimontato in extremis da Rosi. L’occasionissima però capita alla Fiorentina: traversa di Basanta da un metro sulla punizione di Ilicic (30′). Migliora la manovra viola sotto la pioggia incessante, ma Montella decide di cambiare all’intervallo: dentro Joaquin e Badelj per Richards e Aquilani, si passa al 4-3-3.

All’11’ passa il Milan: azione di Menez sulla sinistra, palla che arriva a Bonaventura che cicca malamente il tiro che si trasforma in un assist per Destro, per lui un gol alla Inzaghi. Fiorentina molle, Montella tiene in panca Salah e Diamanti mentre lancia Babacar per gli ultimi 10′, letali per il Milan. Joaquin scappa sulla destra e mette in mezzo per Rodriguez che di testa fa secco Diego Lopez: 1-1. Si fa male l’arbitro Russo, spazio a Valeri, e al 44′ la Fiorentina completa la rimonta: cross di Pasqual, Joaquin fa il 2-1, ancora di testa. La Fiorentina vola, Milan beffato e Inzaghi sempre più nei guai.

IL TEMPO