Renzi, nessun rischio per l’Italia

MATTEO RENZI

Roma – L’Italia non corre rischi per la Brexit: ne è convinto il presidentre del Consiglio, Matteo Renzi. “Escludo che ci siano rischi” per l’Italia, ha affermato in un’intervista al Tg1, “qualora ci fossero difficoltà, il governo italiano e le istituzioni europee sono pronte ad intervenire per dare certezza ai consumatori e risparmiatori italiani”. “La partita è finita”, ha osservato il premier, “ora si volta pagina. Non possiamo stare un altro anno a discutere dell’uscita della Gran Bretagna dalla Ue”. In questo senso ha sottolineato che “l’Italia è in prima fila per cambiare l’Europa”, un’Europa che “finalmente metta al centro la crescita”. “È arrivato il momento di voltare pagina. Gli italiani lo chiedono da tempo. Spero ci seguano anche i francesi e i tedeschi”.

Per il premier la Brexit non avrà conseguenze sul referendum istituzionale sulle riforme. “Personalmente penso di no, il referendum di ottobre è un referendum in cui chi vota si’ riduce il numero dei parlamentari, gli sprechi delle Regioni, gli stipendi ai consiglieri regionali e, finalmente, riduce il numero dei politici”.

AGI