Renzi: domenica derby con chi evoca terrore

Expo: Renzi, condannati per corruzione esclusi per sempre

‘Semplificare il fisco per pagare le tasse con un sms’

”Domenica c’è da fare un derby, non tra Inter e Milan, ma tra chi pensa che il futuro dell’ Italia sia evocare terrore e giocare sulla sconfitta e chi pensa, abbiamo mille limiti compreso il presidente del Consiglio, ma ci mettiamo in gioco e proviamo a cambiare le cose”. Lo ha detto stamani Matteo Renzi a Milano.

”Se riusciamo a portare il nostro entusiasmo in Europa – ha promesso Renzi – rivoltiamo l’Italia come un calzino”. Renzi ha fatto un elenco delle cose realizzate dal suo governo nei primi 80 giorni.

E’ “pesante e poderoso lo sforzo di cambiamento che stiamo cercando di imporre e imprimere alla P.A.”, spiega il premier in un incontro alla rivista Vita. Il governo sta portando avanti un “percorso di profonda modifica strutturale del nostro Paese”, cercando di “coinvolgere tutti prima”: “Penso che ci stiamo riuscendo”.

“Sono convinto che se ci impegniamo le tasse possiamo pagarle con un sms”, afferma Renzi. L’Italia è “un Paese che incasina le cose semplici” ma le tasse bisogna pagarle “con maggiore semplicità”, afferma.

“Per le rivoluzioni si fa un passo alla volta”, aggiunge il premier. Il presidente del Consiglio fa l’esempio della scuola: “Il tema dell’edilizia scolastica è parziale” perché “la questione educativa è centrale. Ma io non sono credibile se pongo quella questione senza aver risistemato le scuole”.

“Ci vogliono far credere che è tutto disperazione e distruzione, anche con un linguaggio di morte”. E invece l’Italia ha davanti una “straordinaria occasione di ripartenza”, spiega Renzi.