Renzi annuncia: “Il 16 giugno in cento piazze la festa di addio all’Imu”. Due giorni dopo ci saranno i ballottaggi…

EVENTO "TED X FIRENZE: INNOVAZIONE E OTTIMISMO"

Una festa a due giorni dal ballottaggio. Quindi non una festa della vittoria ma una sorta di festa propiziatoria per un successo. Il 16 giugno ci sarà “L’Imu day”. Non l’ha inventato Silvio Berlusconi, il cui cavallo di battaglia era la cancellazione dell’Ici sulla prima casa, ma è stata un’idea di Matteo Renzi, che in un’intervista al Quotidiano nazionale rivendica il provvedimento voluto dal suo governo e annuncia: “Il 16 giugno in mille piazze d’Italia il Pd organizzerà la Festa dell’Imu. La parola funerale suona male ma l’idea è quella. Celebreremo la scomparsa di un’imposta impopolare”. A due giorni dai ballottaggi per le comunali, fa notare il cronista. “Perché, i ballottaggi saranno il 19? Certo che il ministro Alfano fissa delle date…”, ribatte il premier scherzando e aggiunge: “Che vuole che le dica. In Italia si vota spesso”. Per Renzi, quindi, è pura casualità.

L’Huffington Post