Qualificazioni Euro 2016: Olanda show, Bosnia ko. Pari fra Belgio e Galles

OLA_LET

L’Olanda ritrova la vittoria travolgendo la Lettonia 6-0: tre punti pesanti per la nazionale di Guus Hiddink dopo un inizio stentato nel girone A ora ha 6 punti. Troppo forte la selezione orange per la Lettonia che resta ferma a due punti un classifica. Nella sfida di Amsterdam in evidenza Arjen Robben e Klaas-Jan Huntelaar, con una doppietta a testa. A segno anche van Persie e Bruma. In testa al girone però c’è la Repubblica Ceca che vince 2-1 contro la sorprendente Islanda (seconda a 9 punti): in vantaggio l’Islanda al 9′ del primo tempo con Sigurdsson. In pieno recupero del primo tempo arriva il pareggio della Repubblica ceca con Kaderabek. Nella ripresa, al 16′, una autorete di Bödvarsson regala i tre punti ai padroni di casa che guidano il girone a punteggio pieno. Vittoria anche per la Turchia che supera 3-1 il Kazakhstan.

BOSNIA, CHE CROLLO  – Nel gruppo B al comando del girone balza Israele che ha battuto 3-0 la Bosnia con i gol di Vermouth, Damari e Zahavi. Galles-Belgio finisce 0-0. Nel finale di partita paura per il belga Dries Mertens che dopo uno scontro di gioco con Williams è rimasto qualche secondo privo di sensi: l’esterno del Napoli è stato costretto a lasciare il campo in barella. Mertens resterà in ospedale sotto osservazione 24 ore: la tac ha evidenziato un trauma cranico ma ha escluso lesioni. Nell’altra sfida del gruppo B, Cipro travolge Andorra 5-0 e conquista la prima vittoria casalinga grazie alla storica tripletta di George Efrem. Di Merkis (8′ pt) e Christofi su rigore nel finale gli altri due gol ciprioti.

BULGARIA, SOLO UN PARI – Nel girone H (dove Italia e Croazia hanno pareggiato 1-1), un gol di Havard Nordtveit è sufficiente alla Norvegia per fare bottino pieno a Baku contro l’Azerbaigian e confermarsi in serie positiva. La squadra di Per-Mathias Hogmo ottiene così il terzo successo consecutivo nel Gruppo H. Ancora a zero punti l’Azerbaigian dopo quattro giornate. Nell’altra partita, Bulgaria e Malta hanno pareggiato 1-1: in vantaggio i padroni di casa con Galabinov al 6′ del primo tempo. Nella ripresa, al 4′ Failla pareggia i conti grazie ad un calcio di rigore concesso per un fallo su Farrugia.

CORRIERE DELLO SPORT