Quagliarella con la maglia del Toro

Antonello Angelini

L’ immagine di Quagliarella con la maglia del Toro non mi ha fatto impazzire di gioia . Avevo consigliato e previsto che il Toro lo prendesse (vedi articolo del 19-06-2014), ciò non toglie nulla al mio dispiacere. Quagliarella è il genere di attaccante che a me è sempre piaciuto, può giocare prima o seconda punta , svaria, gioca anche nel tridente , ma soprattutto ha il tiro!! Perché nel calcio se non tiri non segni. E quaglia vede la porta bene anche da lontano , cerca gol impossibili e bellissimi e ogni tanto gli riescono. Non ha mai avuto il fiuto del gol di Rossi o Inzaghi o Trezeguet però non è un giocatore statico. Perfetto per fare la quarta punta. Io l’ ho scritto e lo ribadisco: lo avrei tenuto e sono certo che avrebbe fatto comodo.

Ma lui aveva voglia di giocare e Conte lo ha bistrattato troppo preferendogli due anni fa persino Giovinco.  Adesso stranamente lo chiama in Nazionale azzurra causa il forfait di Osvaldo. Sul quale Osvaldo ci sarebbe da aprire un altro capitolo.  Senza Quagliarella ed avendo lasciato tutti i giovani in gestione a terzi (Zaza –Berardi-Gabbiadini) e venduto Immobile , la Juve necessiterà a Gennaio di una altra punta. Quando costerà? Per 3 milioni non si poteva tenere Quaglia magari garantendogli un certo numero di presenze tra coppa Italia e campionato e spalmando l’ ingaggio? Una cosa è certa: Quagliarella a differenza di altri si è sempre fatto trovare pronto.  Nel primo ano di Del Neri fu la stella della squadra che a Natale era a 3-4 punti dal Milan campione. Poi si infortunò in casa con il Parma. Tornò  molto tempo in tempo per qualche presenza nel primo anno di Conte. Giocò poi non abbastanza ma segnò moltissimo e gol sempre decisivi nel secondo anno di Conte .

Ricordo i due gol andata e ritorno contro il Chelsea e molti altri.  Entrò in campo pochissimo l’ anno scorso rendendosi decisivo in tre occasioni (Parma-Genoa-Chievo). Escluso dalle liste UEFA per non aver accettato il trasferimento( si dice) non ha potuto giocare in Europa League. Per me resta un bel ricordo di un giocatore che ci ha regalato alcuni gol bellissimi come quello in un Milan Juve 1-2 (Quaglia e Del Piero) e come in un Inter –Juve 1-2 (Quaglia e Matri). Conte non lo vedeva molto purtroppo. E nemmeno il mio amico Zampini , il quale ricordo in più di una occasione durante le partite mi inviava messaggini dicendo “ hai visto il tuo Quaglia?” al primo errore. Poi Quagliarella segnava puntualmente o faceva l’ assist.  Mitico ErgòDeTurone  al quale dico affettuosamente che non ne azzecca mai una ;). Sono pronto a scommettere con il mio amico Zampini che Quaglia farà una  annata da leader al Toro infortuni permettendo.  Do you wanna bet Mr Zampini?

Antonello Angelini
Il Tempo