Pugno di ferro di Angelino Alfano: “Bisogna smantellare i campi rom”

Senato - Fiducia governo Renzi

“Occorre smantellare i campi rom”. Lo scrive il ministro dell’Interno Angelino Alfano al termine della riunione con i sindaci al Viminale. Proprio Alfano, annunciando il vertice con i primi cittadini, aveva anticipato il pugno di ferro contro i campi rom abusivi: “Vanno chiusi e i sindaci devono trovare una soluzione – aveva detto -. Se rileverò che ci sono ancora problemi di sicurezza e ordine pubblico, dovrò intervenire e lo farò senza timidezza”.

Due settimane fa il ministro dell’Interno aveva sottolineato come “qualunque persona di buon senso sa che gli italiani sono stanchi di vedere gli accampamenti, una soluzione va trovata. Il grande popolo italiano non vuole ammazzare nessuno né vuole vedere morire nessuno. Non credo che le soluzioni di Salvini siano quelle giuste, ma il tema va preso in mano”.

Fssino: superare campi rom non significa ruspe alla Salvini – “Superare i campi rom significa superare quelli esistenti per avere soluzioni più civili, nessuno ha in mente le ruspe di Salvini”. Così il presidente dell’Anci, Piero Fassino, dopo l’intesa al Viminale con il ministro dell’Interno

TGCOM