Prossimo anno

Antonello Angelini

I tifosi della Juventus , dopo la scorpacciata di scudetti , conditi con supercoppe e record vari (imbattuti il primo anno, 102 punti record mondiale il terzo), sono ancora assetati di vittorie sia in Italia che all’estero. Si dice che la Juve difficilmente vincerà il quarto scudetto consecutivo e che quindi sarà una lotta tra Roma , Napoli e forse una terza milanese. Io dico che dipenderà dal girone della Juve di Champions. Dovesse ripetersi l’ insuccesso dello scorso anno ( lo scrissi prima di Galatasaray –Juve), Conte si lancerebbe sul campionato come fatto quest’ anno e allora sarebbe dura per gli altri. Invece con una Juventus agli ottavi potrebbero cambiare le cose. Lippi raccontò come nel 96 mollarono lo scudetto per tentare la Champions.

Sono scelte inconsce che però si fanno. Così come quest’ anno Conte ha puntato di più sullo scudetto dei record che sulla Europa League, prediligendo nelle scelte i titolari in campionato e giocare il lunedì (non la domenica) anche prima di Juve-Benfica. Dalla campagna acquisti ci renderemo conto della scelta della società Juventus. Prendere grandi vecchi come Drogba sarebbe la scelta di brevissimo periodo, prendere Sanchez quella di medio. Difficilissimo vincere la Champions, direi impossibile , però già arrivare ai quarti o in semifinale potrebbe essere un obbiettivo lecito, con il favore dell’ urna. Trovare il Benfica o il Porto come teste di serie, ed evitare qualche pericolo in terza fascia sarebbe positivo. Arrivare primi del girone allora sarebbe alla portata ed ottenere un ottavo abbordabile. Sogni forse? L’Atletico poi sfaterà la tradizione che in Champions si vince solo con grandi budget?

L’anno prossimo c’ è la coppa Italia , la decima con ipotetica stella. Obbiettivo importante e per una volta vorrei i titolari in questa competizione anche se dovesse comportare un turnover in campionato.  Anche perché non credo si ripeteranno i punteggi dello scorso campionato, nemmeno da parte giallorossa (escludendo le ultime giornate visto che alla fine per colpa di Osvaldo è finita a meno 17). L’ estate sarà davvero interessante.  

Antonello Angelini

Il Tempo