Prandelli-Valencia: è fatta, ha firmato fino al 2018

Cesare Prandelli 1
Cesare Prandelli è il nuovo allenatore del Valencia. Manca ancora l’ufficialità ma ormai è certo che il’ex c.t. tornerà a sedersi in panchina dopo due anni: nel pomeriggio ha trovato l’accordo con il club, firmerà fino al 2018. Per lui sarà la prima volta in Liga. Anche l’ultima esperienza era stata all’estero, ma non si era conclusa nel migliore dei modi: Prandelli, infatti, fu esonerato a novembre dal Galatasaray dove era approdato subito dopo il Mondiale 2014.
INDISCREZIONI — La notizia era arrivata in mattinata dalla Spagna, dove il quotidianoMarca raccontava di una cena tra l’ex c.t. della Nazionale e il direttore sportivo degli spagnoli Suso Garcia Pitarch. Svelando addirittura i dettagli: giovedì sera, nel corso di una cena in Italia, Pitarch e Prandelli avevano già raggiunto una bozza di accordo. Naturalmente, la missione italiana di Pitarch era stata autorizzata dal proprietario del Valencia Peter Lim fortemente deciso ad affidare il progetto tecnico del club nelle mani di Prandelli.
LE RICHIESTE — L’avvio di stagione del Valencia è stato semplicemente disastroso: quattro sconfitte nelle prime quattro. Un po’ la squadra si è rialzata nelle ultime giornate grazie a due vittorie di fila che le hanno consentito di abbandonare l’ultimo posto in classifica della Liga. Ma, stando alla ricostruzione di Marca, i due successi non sarebbero serviti a modificare il giudizio della proprietà sul tecnico Marco: così, giovedì scorso, il d.s. degli spagnoli Jesús García Pitarch avrebbe raggiunto Cesare Prandelli in Italia chiudendo con lui anche una bozza di accordo a cena.
 Gasport