Pioli pensa solo al derby

PIOLI_GARCIA

Stavolta Pioli i calcoli li fa eccome. Il padre del pensiero: “Penso solo alla prossima partita” abdica alla sua mentalità e punta tutto sul derby. Giovedì contro il Rosenborg in Europa League sarà turnover TOTALE, spazio alle seconde linee per preservare le energie delle prima in vista della Roma. Una vittoria contro i norvegesi è però fondamentale per certificare la voglia di qualificazione nel girone G: tre punti significherebbero pass per i sedicesimi di finale.

Oggi pomeriggio nel centro sportivo di Formello sono scattate le prime prove tattiche, confermato il 4-2-3-1 ma con nove undicesimi di squadra probabilmente diversi rispetto alla sconfitta contro il Milan. Finalmente Morrison dovrebbe partire titolare. Una speranza attesa da parecchio tempo, l’inglese finora ha giocato solo alcuni scampoli di partita. Stavolta però potrebbe essere davvero la sua occasione di partire, l’ex Manchester United è stato provato sulla linea della trequarti con i fratinati. Berisha tra i pali, sulle corsie esterne si dovrebbero rivedere Konko e Radu, al centro confermato Gentiletti con Hoedt (Mauricio è squalificato). Onazi ancora a centrocampo come con i rossoneri, Cataldi al suo fianco. Sulla trequarti appunto Morrison, il giovane Oikonomidis potrebbe fare il suo esordio, poi Kishna. Anche se Keita scalpita, lo spagnolo ha svolto l’intero allenamento e anche la partitella in famiglia: ha recuperato dall’infortunio, sarà convocato ma il tecnico biancoceleste dovrebbe decidere di non rischiarlo. Per guidare l’attacco, Pioli è pronto ad affidarsi a Djordjevic, soprattutto per far mettere benzina nelle gambe al serbo. Parolo invece ha svolto un allenamento differenziato, non sarà disponibile per giovedì ma tornerà a disposizione per il derby. A parte anche Felipe Anderson, assente infine Mauri.

IL TEMPO