Pioli: «Che vittoria. Stremati, ma felici»

PIOLI_LAZIO

Stefano Pioli non nasconde la gioia dopo i tre punti conquistati contro la Fiorentina. Il 2-0 del Franchi permette ai biancocelesti di lanciarsi sempre più in alto in classifica ma soprattutto di guadagnare quella consapevolezza necessaria per puntare alla Champions: “Più l’avversario è forte e più la vittoria è ampia. Volevamo dare continuità di risultati, dopo quella nel gioco, questa è la terza vittoria consecutiva. Nel secondo tempo abbiamo abbassato il baricentro, forse subendo troppo, ma era anche normale. La mia squadra ha messo in campo tanto, forse anche di più, uscendo dal campo stremata ma con un grande risultato. Questa vittoria ci dà grande convinzione per le prossime partite, dobbiamo entrare in campo sempre con la mentalità tutte le volte per portare a casa risultati. La sofferenza nel secondo tempo? È vero abbiamo lasciato alcune azioni alla Fiorentina e l’unica vera occasione da gol è stato un calcio da fermo, ma la squadra ha avuto pochi cali di tensione e un buon equilibrio. Dove possiamo arrivare? La società mi ha messo a disposizione una rosa per arrivare tra le prime cinque, sei del campionato e ne sono sempre più convinto dopo aver conosciuto questi ragazzi. Abbiamo ben chiaro in testa quello che è l’obiettivo. Djordjevic? Dopo pochi giorni di ritiro, siamo tutti rimasti colpiti dalle sue capacità di attaccare la profondità e l’area. Di solito per gli stranieri i primi mesi sono i più difficili, lui sta facendo bene, mi sta piacendo molto, ma deve rimanere con i piedi ben piantati a terra”.

CORRIERE DELLO SPORT