Per la presidenza FIFA anche un sudafricano

Tokyo Sewale

L’ex prigioniero politico sudafricano Tokyo Sewale, rinchiuso 13 anni nel carcere di Robben Island dove fu detenuto anche Nelson Mandela (del quale era amico), si candida alla presidenza della Fifa. Lo ha annunciato spiegando di aver già ricevuto l’appoggio della federcalcio del suo paese e di altre 4. Sexwale, 62enne businessman con un patrimonio stimato in 200 milioni dollari grazie a investimenti azzeccati nel settore minerario e dell’energia, è il 5/o candidato per la presidenza Fifa.

Rai Sport