Parigi: ministro Giustizia belga, vari arresti a Molenbeek

FIGARO

Tre persone sono state fermate a Molenbeek, un quartiere di Bruxelles, in relazione agli attentati di Parigi. Lo rende noto il ministro della Giustizia belga, Koen Geens, in una intervista a ‘Radio 1′. Geens aggiunge che vari testimoni hanno visto un’auto con targa belga, probabilmente noleggiata proprio in Belgio, nei pressi del locale Bataclan di Parigi. Una delle tre persone arrestate in Belgio e’ sospettata di avere noleggiato una delle auto usate per gli attentati a Parigi. Lo rende noto la Cnn. Il Procuratore di Parigi Molins ha detto che i tre arrestati in Belgio sono sconosciuti all’intelligence francese.(AGI) La Procura federale belga ha ricevuto da quella parigina la richiesta di una collaborazione giudiziaria internazionale legata agli attentati della notte scorsa a Parigi. Come informa una nota ufficiale diffusa dalla stessa procura, le richieste riguardano un’auto immatricolata e noleggiata in Belgio e individuata nei pressi del teatro Bataclan. Gli ordini di arresto sono in via di esecuzione, ma vista la nazionalita’ belga di due delle vittime della notte scorsa, Bruxelles ha asua volta aperto un’inchiesta specifica, affidandola a un giudice istruttore dell’anti-terrorismo. L’indagine riguarda i crimini di attentato terroristico e di partecipazione alle attivita’ di un gruppo terrorista.

AGI