Palermo, Zamparini, ci risiamo… “Lo 0-3 è colpa di Iachini”

maurizio_zamparini
L’amaro calice di Coppa non va giù a Zamparini. E per la prima volta il presidente del Palermo attacca Beppe Iachini, allenatore da lui fortemente voluto e sempre al centro dei progetti rosanero. Ma il numero uno di Viale del Fante è fatto così, non le manda a dire. “Oggi vedrò Beppe e trascorreremo una giornata insieme per parlare di quello che non mi è piaciuto sabato sera e di quello che bisogna fare da qui a domenica prossima. Il Palermo non può giocare come ha fatto in Coppa contro il Modena, una squadra di B che nella scorsa stagione si è piazzata 25 punti dietro di noi. I giocatori erano visibilmente stanchi, non correvano, arrancavano. E questo è colpa di Iachini e del suo staff. Sbagliato gettare subito nella mischia giocatori che non hanno ancora il passo del calcio italiano. Alludo, per esempio, a Feddal e a Quaison, ragazzi di qualità ma che devono ancora crescere”.

INNESTI — Esclude, il presidente friulano, di poter vedere all’opera qualcuno dei prossimi arrivi già al debutto di A contro la Sampdoria: “Sarà impossibile che in così pochi giorni possiamo vedere all’opera i 2 o 3 innesti che arriveranno a breve. Ma al Palermo basterà recuperare Bolzoni, Andelkovic e giocare come nello scorso campionato, con lo spirito che ci ha permesso di stravincere la B e che non ho visto neanche lontanamente contro il Modena. Spero che Sorrentino resti, ma eventualmente abbiamo 2 valide alternative a cominciare da Ujkani. Hernandez ha un problema alla caviglia e per questo Iachini lo ha lasciato fuori. Vedremo comunque cosa accadrà nella prossime ore. Cerchiamo un attaccante che abbia le stesse caratteristiche che aveva Lafferty anche se confido molto in Dybala, che in A troverà più spazio”…
LA GAZZETTA DELLO SPORT