Pace nel mondo, Obama ringraziera’ Francesco

OBAMA 3

La voce del Papa è cruciale se pensiamo alle zone di conflitto nel mondo, alla persecuzione religiosa e la povertà. Il presidente Obama lo ringrazierà per i suoi appelli per la pace e il rispetto della dignità umana. Lo rende noto Caitlin Hayden, della Casa Bianca in vista dell’incontro storico tra Barack Obama e Papa Francesco. Il presidente – prosegue Hayden – è impaziente in vista della sua udienza con Papa Francesco. Il Pontefice ha conquistato l’attenzione del mondo con il suo ministero personale nei confronti dei poveri e degli emarginati, la sua enfasi sulla dignità e la pari dignità di tutte le persone, i suoi appelli ai leader dei governi ad agire che danno nuove speranze e nuove possibilità a chi si trova in difficoltà. Il presidente – conclude Hayden – non vede l’ora di discutere con il Papa delle sfide globali pressanti come la mancanza di mobilità economica e opportunità con il papa.

”Barack Obama non vede l’ora di discutere con il nuovo premier, Matteo Renzi, gli sforzi del suo governo per rilanciare l’economia italiana, la crescita, la creazione di nuovi posti di lavoro, in particolare per i giovani”. Lo ha detto all’ANSA Caitlin Hayden portavoce del Consiglio per la sicurezza nazionale della Casa Bianca.

La visita – prosegue Hayden – sarà anche l’occasione per il presidente Obama per costruire un rapporto con il nuovo Primo Ministro italiano, Matteo Renzi, e per rinnovare un vecchio, caro rapporto con il presidente Giorgio Napolitano. L’Italia – prosegue Hayden – è tra i nostri amici più cari del mondo, un coraggioso alleato della NATO, un collega del G7, un partner chiave in Afghanistan, una fonte importante di stabilità e di sicurezza nei confronti dei tanti problemi del Mediterraneo, e un partner sicuro su una miriade di altre questioni.

ANSA