Oroscopo psicobioenergetico di Mimmo Politanò per RadioRadio del 3 gennaio

oroscopo

Ariete ( 21 marzo al 20 aprile)

Sì è vero l’anno trascorso appena non è stato facile. Avete rischiato di mandare all’aria rapporti consolidati. Ora questo nuovo anno vi può insegnare a conoscervi meglio e decidere in modo ponderato il vostro futuro.

Guardatevi allo specchio dritto dentro gli occhi e dite ad alta voce: La mia vita si rinnova.

 

Toro (21 aprile al 20 maggio)

Se credete che essendo arrabbiati migliorerete la relazione col vostro partner, siete in errore. La situazione migliora solo attraverso il dialogo: anche quando esso è crudo.

Guardatevi allo specchio dritto dentro gli occhi e dite ad alta voce: Mi calmo e dialogo .

 

Gemelli (21 maggio al 21 giugno)

Gli uomini di un tempo, lasciavano il sorriso fuori dalla porta di casa. I figli tremavano dinnanzi ai loro padri. Voi non dovete ripetere lo stesso errore. La coazione a ripetere deve essere  eliminata con la coscienza.

Guardatevi   allo specchio dritto dentro gli occhi e dite ad alta voce: Sorrido anche in casa .

 

Cancro ( 22 giugno al 22 luglio)

Riversare sul proprio partner le tensioni accumulate durante il lavoro, possono portare alla rottura definitiva della relazione. Non sottovalutate questo aspetto.

Guardatevi allo specchio dritto dentro gli occhi e dite ad alta voce: Mi calmo.

 

Leone (23 luglio al 23 agosto)

I sogni si possono concretizzare se ci si impegna in modo serio e programmato nella ricerca della propria essenza; perché di essa si tratta. Voi avete le possibilità per arrivare in alto ed essere felici di come siete.

Guardatevi allo specchio dritto dentro gli occhi e dite ad alta voce : Mi impegno e miglioro.

 

Vergine (24 agosto al 22 settembre)

Si dice che si muoia d’amore; nulla di più falso. Si può morire solo di nonamore. La cultura è basilare per una storia d’amore ad alto livello erotico e creativo..

Guardatevi allo specchio dritto dentro gli occhi e dite ad alta voce: La mia cultura amorosa sarà infinita.

 

Bilancia (23 settembre al 22 ottobre)

Scherzate! scherzate sull’amore; pagherete caro l’esservi fidato ciecamente delle persone che stanno accanto a voi. Aver fiducia va bene ma spesso essa si confonde con indifferenza totale.

Guardatevi allo specchio dritto dentro gli occhi e dite ad alta voce: Non sono indifferente: soltanto mi fido.

 

Scorpione (23 ottobre al 22 novembre)

Coloro i quali dicono sempre ‘io sono me stesso’ farebbero bene ad essere ogni tanto, pure gli altri; per prendere in considerazione ed accogliere nuovi punti di vista, quindi  nuove visioni della realtà. Immedesimarsi empaticamente, ci fa crescere e la crescita porta salute e serenità.

Guardatevi allo specchio dritto dentro gli occhi e dite ad alta voce : Non tratto male gli altri.

 

Sagittario (23 novembre al 21 dicembre)

Non permettete a nessuno di offendervi neanche nei momenti di rabbia. La rabbia come l’alcol, abbassando il livello di coscienza, fa venir fuori il vero carattere dell’individuo. Potete così scoprire chi avete accanto, senza la maschera sociale.

Guardatevi allo specchio dritto dentro gli occhi e dite ad alta voce : Ascolto anche la rabbia degli altri.

 

 

Capricorno (22 dicembre al 20 gennaio)

La comunicazione vera è difficile da raggiungere pur se ci si conosce da molto tempo. Essa presuppone un grande rispetto. Non dovete cadere nella trappola dello stare insieme col primo arrivato per paura della solitudine.

Guardatevi allo specchio dritto dentro gli occhi e dite ad alta voce : Sto insieme a chi amo.

 

Acquario (21 gennaio al 19 febbraio)

L’amore può arrivare a qualunque età  e scardinare le porte del cuore con una violenza devastante. Ma può donarci nello stesso momento una gioia che deborda dall’anima e rende l’individuo più creativo e paradossalmente per bene. Può donarci una serenità invidiabile e uno sguardo nuovo sul mondo.

Guardatevi allo specchio dritto dentro gli occhi e dite ad alta voce :   Amo e sono riamato.

 

Pesci (20 febbraio al 20 marzo)

Se riuscirete a liberarvi dall’ansia dall’angoscia di commettere quotidianamente errori forse potete iniziare a vivere una vita più serena e felice. La paura di sbagliare viene da molto lontano da quando eravate bambini, ora siete adulti non sbagliate più. E se sbagliate siete il padre e  la madre di voi stessi .

 

Guardatevi allo specchio dritto dentro gli occhi e dite ad alta voce: non mi lascio intimorire da ricordi d’infanzia. Li supero con la consapevolezza di essere adulto.