Oroscopo psicobioenergetico di Mimmo Politanò per Radio Radio del 29 Dicembre 2014

OROSCOPO

Ariete (21 marzo al 20 aprile)

Si afferma che la ragione spiega la realtà ma non la fede. Allora l’amore è un atto di fede o un evento reale? Voi cosa pensate? Come agite?

Guardatevi allo specchio dritto dentro gli occhi e dite ad alta voce: L’amore non è solo ragione.

Toro (21 aprile al 20 maggio)

Se sentite la mancanza d’amore è amore quello che vi manca. Cercatelo nella vostra mente prima poi nel cuore e lo troverete nella vostra realtà.

Guardatevi allo specchio dritto dentro gli occhi e dite ad alta voce: Trovo l’amore che cerco.

Gemelli (21 maggio al 21 giugno)

L’equilibrio dell’essere dipende solo ed esclusivamente dalla mente o dalla sua funzione biologica? è quello che vi domandate spesso. Oggi sapete che l’antica ‘Mens sana in corpore sano’ è ancora giusta.

Guardatevi allo specchio dritto dentro gli occhi e dite ad alta voce: Curo il corpo.

Cancro (22 giugno al 22 luglio)

Se desiderate essere amato non dovete fare altro che amare. Ma amare davvero. Non desiderare di possedere.

Guardatevi allo specchio dritto dentro gli occhi e dite ad alta voce: Amo e non mi confondo!

Leone (23 luglio al 23 agosto)

Non vi è momento più tenero che osservare un leone sotto l’ombra d’un albero, coi propri pargoli e la propria compagna. Fa una enorme tenerezza. Ma diffidate! Perché il leone è sempre pronto alla zampata fatale, pur di provvedere a se stesso e ai suoi. Oppure entrare a far parte del suo gruppo emotivo.

Guardatevi allo specchio dritto dentro gli occhi e dite ad alta voce: Le zampate sono ragionate. La difesa dell’essere è vitale.

Vergine (24 agosto al 22 settembre)

Il vostro fascino non ha limiti se non quelli che voi decidete di imporre. Fate attenzione però a non esagerare perché molti potrebbero perdere la testa per voi e fare follie. Pur se non vi sentite in colpa, cercate di ascoltare anche il cuore degli altri.

Guardatevi allo specchio dritto dentro gli occhi e dite ad alta voce: cercherò di limitare il mio fascino e non guarderò negli occhi che me.

Bilancia (23 settembre al 22 ottobre)

Cercate di sorridere al mondo. Non potete far pagare agli altri la vostra visione della vita. Lasciate che ognuno goda come meglio crede. Non potete stare a giudicare sempre ogni cosa in modo bigotto e antico.

Guardatevi allo specchio dritto dentro gli occhi e dite ad alta voce: Mi faccio gli affari miei.

Scorpione (23 ottobre al 22 novembre)

I problemi esistenziali spesso ci cambiano in meglio; perché riusciamo a vedere gli eventi da altri nuovi punti di vista. Divenire consapevoli dei propri limiti è importante per ognuno di noi, perché ci permette, finalmente, di vivere in modo pieno.

Guardatevi allo specchio dritto dentro gli occhi e dite ad alta voce: Sono felice di cambiare in bene.

Sagittario (23 novembre al 21 dicembre)

Cercate di finire di fare il gallo nel pollaio. Si sa che le donne vi amano e che siete un perfetto amante; ma non esagerate; pensate che chi vi sta accanto ha un limite di sopportazione piuttosto basso. Guardatevi allo specchio dritto dentro gli occhi e dite ad alta voce: Diventerò più serio.

Capricorno (22 dicembre al 20 gennaio)

Siete finti esseri perfetti. Apparentemente il sesso non vi sfiora. Mentre invece siete tutto un fuoco che cova sotto cenere; perché temete il giudizio negativo della gente.

Guardatevi allo specchio dritto dentro gli occhi e dite ad alta voce: Vivo il sesso senza timore

Acquario (21 gennaio al 19 febbraio)

L’amore vi piace viverlo in modo pieno. Non vi vietate nulla. L’erotismo vi coinvolge totalmente e riuscite a trasmettere al vostro partner la vera gioia d’amare.

Guardatevi allo specchio, dritto dentro gli occhi e dite ad alta voce: Amo amo amo.

Pesci (20 febbraio al 20 marzo)

Siete più furbi di quanto volete far credere, ma chi sta vicino a voi, vi conosce già e valuta e pensa. Non scherzate col fuoco, non scherzate. Prendetevi la responsabilità piena di quel che siete. Guardatevi allo specchio dritto dentro gli occhi e dice ad alta voce: Non gioco con l’amore. Mai.