Olimpiadi, Renzi lancia Roma 2024

MALAGO_RENZI_MARINO_ROMA_2024

“L’Italia presenterà la propria candidatura ai Giochi olimpici del 2024. E non lo faremo con lo spirito di De Coubertin, per partecipare: lo faremo per vincere, statene certi”. Lo promette Matteo Renzi, parlando al Coni. Tra le città ci saranno Firenze, Napoli e la Sardegna. “È una candidatura che ci riempie il cuore di emozione, orgoglio, difficoltà”, ha aggiunto. “Faremo di tutto perché sia un progetto che vada a buon fine. Il governo è pronto a fare la propria parte per far sì che non sia un progetto campato in aria, fatto di sogni, ma fatto da persone come tutti voi, da atleti che sono un esempio per tutti. Sono convinto che ce la faremo”. Il premier, rivolto infine agli atleti in sala, ha detto: “Sono qui per omaggiarvi per quello che avete fatto, a partire da Federica e Alex, visto i vostri risultati straordinari”.

No all’Italia ranicchiata. “Lo sport deve aiutare l’Italia: voi atleti avete vinto medaglie, avete sempre puntato all’oro. Anche quando non ce l’avete fatta, avete comunque vinto la medaglia d’oro della determinazione, del coraggio, dell’energia”. Renzi parla al Coni, dove aggiunge: “Il nostro Paese sembra troppo spesso rassegnato, senza ambizione. Non dico che non si può perdere, può succedere, ma quello che non è accettabile è che non ci si provi, che si stia rannicchiati e si rinunci a giocare la partita”. Per il presidente del Consiglio l’Italia ha tutto per mettersi in gioco, i problemi non ci possono impedire di sognare. Se aspettassimo che le cose fossero facili, non ci metteremmo mai in gioco. L’Italia ha tutte le condizioni per ambire alla medaglia d’oro”.

IL TEMPO