Olimpiadi, beach volley: Italia ko in finale, l’oro va al Brasile

VOLLEY ARGENTO

RIO DE JANEIRO – Sfuma il sogno di un Maracanazo del beach volley alle Olimpiadi diRio 2016. L’Italia di Lupo e Nicolai viene sconfitta dai padroni di casa del Brasile, Alison e Bruno Schmidt, che si impongono in finale in due set con il punteggio di 21-19 e 21-17 e si aggiudicano la medaglia d’oro. Resta un po’ di amarezza per gli azzurri, protagonisti di una grandissima partita, mitigata comunque da una storica medaglia d’argento.

MEDAGLIA IN TASCA – I due azzurri partono già con una medaglia in tasca, dopo essersi scontrati con due coppie russe prima ai quarti di finale (Liamin-Barsouk) e poi in semifinale (Krasilinikov e Semenov). Un risultato storico per il beach volley italiano. Ci sono abbastanza motivi per sapere che, davanti ai più forti del mondo e in casa loro, non c’è molto da perdere. Ma il peso dei circa dodicimila della Bech Volley Arena di Copacabana può farsi  sentire, come la pioggia che cade forte e bagna la sabbia del campo di gara. Lupo e Nicolai sembrano infischiarsene, e partono a testa bassa, piazzando un 5-1  nei primi quattro minuti di gioco.

SET COMBATTUTO – Dopo un’interruzione dovuto alla pioggia che comincia a cadere più intensa, tornano in cattedra i brasiliani, che prima accorciano e poi pareggiano i conti sulla’8-8. Sull’onda dell’entusiasmo Alison e Schmidt continuano a martellare, mentre gli azzurri sembrano faticare a trovare le giuste contromisure. Due errori consecutivi di Alison però, consentono agli italiani di portarsi sul 17 pari. Sbagliano anche Nicolai in schiacciata e poi Lupo a muro, consentendo al Brasile di riprendersi il set, chiuso 21-19.

BRASILE TROPPO FORTE – L’avvio di secondo set per l’Italia, mentre la pioggia continua a cadere fitta, è promettente. La coppia azzurra parte bene, ma un punto contestato e non assegnato, porta i brasiliani sul 3-2. Il ritmo imposto dai padroni di casa è sfiancante, ma il duo italiano riesce a tenere e non si fa travolgere. Al contrario, si porta anche in vantaggio, in un set che, come il primo, sotto rete si combatte colpo su colpo. Alison, decisamente il migliore della coppia brasiliana, è implacabile, sia a muro sia in schiacciata. E Lupo e Nicolai devono, alla fine, arrendersi alla supremazia dei brasiliani, che si portano a casa set e medaglia d’oro.

corrieredellosport.it