Nazionale, Conte convoca Pirlo al posto di Bonaventura

PIRLO_ITA

Andrea Pirlo torna in nazionale. Il c.t. Antonio Conte, che aveva già aperto alla sua convocazione nella conferenza stampa mattutina a causa dei dubbi su Verratti, ha chiamato il regista bianconero non al posto del centrocampista del Psg, ma di Giacomo Bonaventura.

FORFAIT — Bonaventura, che aveva esordito il 31 maggio 2013 in amichevole contro San Marino, aveva ritrovato l’azzurro dopo le prime buone prestazioni con la maglia del Milan: a bloccarlo è un edema alla coscia destra riscontrato dopo gli esami effettuati a Firenze. Il rossonero, dunque, lascia Coverciano e al suo posto, come detto, ci sarà Pirlo per la doppia sfida ad Azerbaigian (venerdì 10) e Malta (martedì 14). Per lui il primo allenamento sarà soltanto martedì mattina: lo juventino, infatti, si trovava in Polonia per la presentazione della sua autobiografia e ha dovuto organizzarsi per arrivare stasera a Coverciano.
RITORNO — Per Pirlo, fuori dalla Nazionale dal 24 giugno, giorno della sconfitta al Mondiale con l’Uruguay, è la prima convocazione dell’era Conte: il c.t. era stato costretto a rinunciarci per le gare contro Olanda e Norvegia a causa del’infortunio all’anca che lo ha tenuto lontano dai campi fino alla notte di Juve-Roma. La sfida con i giallorossi ha dimostrato che il regista è pienamente recuperato, come ha detto lo stesso Conte. “Abbiamo tempi molto stretti e Andrea ha dimostrato di star bene – aveva detto il ct – dovessero esserci tempi lunghi per il recupero potrei chiamare Andrea, che mi ha dato ampia disponibilità sotto ogni punto di vista. Pirlo rappresenta una garanzia dal punto di vista umano e calcistico”.
GAZZETTA DELLO SPORT