Napoli, dà fuoco alla compagna incinta: i medici fanno nascere la bimba. Lui fugge e si schianta in auto: preso

carabinieri

L’ennesimo litigio si è trasformato in una tragedia. Una donna, Carla Ilenia C., residente a Pozzuoli, è stata data alle fiamme dal compagno, Paolo Pietropaolo, 40 anni, che le ha rovesciato della benzina addosso appiccandole il fuoco e riducendola in condizioni gravissime. La tragedia è doppia e ancora più drammatica dal momento che la vittima era incinta.

L’uomo è già noto alle forze dell’ordine per reati di droga. I carabinieri lo hanno portato nella caserma di Formia dove è stato interrogato e poi portato nel carcere di Cassino.

L’episodio si è verificato davanti all’abitazione dei due che si trova in un parco residenziale, in via Vecchia delle Vigne, al civico 68. Dopo aver dato fuoco alla compagna l’uomo è salito a bordo dell’auto di famiglia ed è fuggito mentre le fiamme divampavano sul corpo della donna incinta. A soccorrerla è stato un vicino di casa che ha spento le fiamme poi il soccorritore ha chiamato il 118.

La donna, che presenta circa il 40 per cento del corpo ustionato è ora in prognosi riservata al Cardarelli ed il personale sanitario dell’ospedale ha fatto nascere la figlia di 35 settimane ricoverandola subito in terapia intensiva affinchè le condizioni cliniche della piccola possano essere costantemente monitorate. I medici del Cardarelli definiscono «molto serie» le condizioni della paziente, che è intubata.

La donna che è stata subito soccorsa da un passante, era stata trasportata in un primo momento all’ospedale Santa Maria delle Grazie di Pozzuoli dove i medici sono riusciti a farla partorire. La bimba, prematura, è comunque in buone condizioni e verrà chiamata Giulia Pia.

Sono subito state avviate le indagini dai carabinieri che sono anche in presidio fisso con una volante, presso il nosocomio. Intanto il compagno della donna, che subito dopo l’aggressione era fuggito in auto, ha avuto un incidente stradale a Formia, riportando solo lievi contusioni.

Quando sono intervenuti i carabinieri lui ha raccontato cosa aveva fatto a Pozzuoli ed è stato arrestato per tentato omicidio.

Il Messaggero