MotoGP – Rossi: “Mai pentito della rinuncia alla Formula 1”

ROSSI_GP_SAN_MARINO

“Una volta si facevano ancora molti test e quindi il pilota collaudatore stava in macchina tanto tempo per vedere il potenziale e per vedere se in un secondo momento si potesse veramente correre in F1. Sono andato a Valencia per fare un test insieme alla Ferrari ed è stato bellissimo, molto affascinante però sinceramente non me la sono sentita di smettere con le moto perché sapevo di avere ancora tanti anni davanti, buoni per una scommessa molto affascinante ma anche molto rischiosa, e quindi ho deciso di rimanere in MotoGp. Non mi sono mai pentito, penso di aver fatto la scelta giusta, anche perché poi ho vinto altri due Mondiali. Ho passato Stoner al cavatappi e Lorenzo all’ultima curva a Barcellona, solo per questo ne è valsa la pena”.

A parlare così il 9 volte Campione del Mondo Valentino Rossi in esclusiva davanti alle telecamere di Sky per “I Signori della MotoGP”, rubrica andrà in onda questa sera alle 20.30 su Sky Sport MotoGP HD. “La F1 la seguo sempre, mi piace molto, mi piacciono Ricciardo e Bottas, che stanno andando forte, poi ci sono i grandi come Alonso e Vettel, che sono molto bravi. C’è anche Hamilton, che spesso viene a vedere le gare. Anche lì, in F1, ci sono tanti piloti giovani che stanno migliorando”.

Sull’avventura come titolare dello Sky Racing Team VR46, inine aggiunga: “E’ un’avventura molto eccitante, dà gusto, è bella. Devo dire che se non ci fosse stata Sky non l’avremmo iniziata, ma sono molto contento di essere in questa avventura, soprattutto perché cerchiamo di dare una mano ai pilotini italiani come Fenati e Bagnaia in questo momento, in futuro magari anche ad altri. Vogliamo aiutarli ad arrivare a fare le gare con i grandi, le gare che contano. Cercando di fargli vincere i GP, come ha gia’ fatto Fenati, e anche di vincere il Mondiale”.

Eurosport