Morata, l’ultimo sì arriva nella notte

morata

Aspettando la decisione di Patrice Evra, che prima del trasloco vorrebbe fare quattro chiacchiere con Massimiliano Allegri, arriva il si di Alvaro Morata, 21 anni, la cui uscita dal Real Madrid rischiava di diventare una soap opera. Ieri a tarda sera la situazione si è sbloccata e il giocatore ha accettato la proposta bianconera.

Entro domani arriverà a Torino. L’affare era stato impostato sotto l’egida di Antonio Conte, e in effetti ora comanderà un altro: brutalmente, non voleva rischiare di passare dalla panchina del Real Madrid a quella della Juve. Il che però, con Fernando Llorente in spolvero, sarebbe potuto accadere anche con Conte. In ogni caso, lo spagnolo aveva comunicato all’ad Beppe Marotta di voler aspettare un attimo, poi il sì è arrivato nella notte.

Non bastassero questi contrattempi, con l’addio di Conte il mercato dei bianconeri deve sostanzialmente ripartire da zero, se molte della trattativa imbastite dal ds Fabio Paratici saranno abbandonate, per variate esigenze tecniche. Non troppo gratificante e parecchio stressante. Dunque, gli uomini mercato bianconeri, ripartono soprattutto da un difensore centrale, con Nastasic (Manchester City) favorito su Astori (Cagliari): prezzo degli sceicchi permettendo. Anche se poi il reparto da perlustrare per la prima volta da tre stagioni è quello dei trequartisti, o dei giocatori tuttofare, aboliti dai moduli di Conte. Si dà la caccia, allora, a Javier Pastore, non troppo felice al Psg, o a Erick Lamela, che ha avuto lo stesso destino al Tottenham.

Abbastanza cari entrambi. Del ramo, è stato offero ai bianconeri Xherdan Shaqiri, 22 anni, svizzero in uscita dal Bayern Monaco: non sembra interessate più di tanto. Più interesse riscuote invece Antonio Candreva, per il quale però il presidente della Lazio, Claudio Lotito, aveva sparato alla luna: 30 milioni di euro. Per la Juve, non se ne parla neanche: al massimo sui 23, e già sarebbe un azzardo. Il grande colpo, ai limiti del fantasy, potrebbe essere invece Francisco Román Alarcón, per tutti Isco, 22 anni, stellina oscurata dalle galassie del Real Madrid. Già la scorsa stagione non ha giocato granché, figurarsi con lo shopping estivo Perez, che vorrebbe prendere James Rodriguez. Resta al solita controindicazione, il prezzo, sui 35 milioni: troppi, a meno di offerte pazzesche, cioè incassi, per Vidal.

LA STAMPA